Gravidanza e pseudogravidanza della cagna

 

La cagna, a partire dal 5°-7° mese di vita, inizia ad avere i calori, che si manifestano con un cambiamento di comportamento e perdite ematiche. I ciclo estrale della cagna dura 6 mesi circa, per cui una cagna dovrebbe avere due calori l'anno (ma ci sono cagne che ne hanno uno e cagne che ne hanno 3, l'importante è la regolarità).

 

Se la cagna non si accoppia: il calore può passare in maniera normale o ci può essere uno stato parafisiologico detto "pseudogravidanza" (comunemente chiamata gravidanza isterica). La pseudogravidanza si ha circa due mesi dopo il calore, la cagna si comporta in modo strano, costruisce una cuccia dove porta dei giocattoli, simulando una cucciolata, allattandoli e difendendoli dagli estranei. Inoltre spremendole le mammelle possiamo vedere uscire del latte.

La cura per la pseudogravidanza è molto semplice e consiste in uno sciroppo. Però la cagna risente di questa situazione sia psicologicamente che fisicamente. Infatti, cagne che hanno frequentemente pseudogravidanze sono più predisposte a infezioni dell'utero e tumori.

E' quindi opportuno sterilizzare le cagne che non sono destinate alla riproduzione, possibilmente prima del primo calore (a 5-6 mesi di età), in modo da prevenire la formazione di tumori mammari.

 

Se la cagna si accoppia: (è bene che sia una gravidanza desiderata, perché i canili sono pieni di meticci che nessuno adotta). In questo caso, ci dobbiamo preparare a quattro mesi di attenzioni verso la mamma e i cuccioli. Per prima cosa, per sapere se la cagna è incinta si deve fare un'ecografia dopo 20-30 gg dal giorno dell'accoppiamento. Poi si ripeteranno delle ecografie con cadenza settimanale, fino al parto, per controllare lo stato di salute dei cuccioli e l'andamento della gravidanza.

Per cagne di allevamento o che vivono con altri animali è consigliato fare un vaccino contro l'Herpersvirus durante la gravidanza. Inoltre è sempre sconsigliabile far accoppiare cagne che non sono vaccinate regolarmente o con patologie in corso.

Si stabilirà con il veterinario se eseguire un cesareo programmato (consigliato per cagne di piccola taglia o quando i cuccioli sono molti) o se lasciare che la cagna partorisca naturalmente.

Una volta che i cuccioli saranno nati, dobbiamo impegnarci a curarli, vaccinarli e trovare loro una nuova casa. I cuccioli possono essere separati dalla mamma e dai fratelli dal 56° giorno di età in poi (8 settimane), ma per legge si possono dare via al 60° giorno di età.